Carceri, genitori dietro le sbarre nel film ‘La luce dentro’

Vincitore del Social Film Fund Con il Sud, il film affronta il delicato tema della genitorialità vissuta dietro le sbarre
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Padri che si vergognano di incontrare i figli dietro le sbarre; bambini che non sanno perché i genitori non tornano a casa da anni. ‘La luce dentro’ racconta tutto questo. Un documentario di Luciano Toriello, prodotto da Apulia Film Commission e Fondazione Con il Sud. Vincitore del Social Film Fund Con il Sud, il film affronta il delicato tema della genitorialità vissuta dietro le sbarre.

“Ho focalizzato la mia narrazione su persone che con tutte le loro forze cercano di venire fuori dalla loro condizione di difficoltà“, spiega il regista Toriello. Oggi il documentario è stato proiettato alla Camera dei deputati, patrocinato da Antonio Tasso del gruppo Misto.

Presente il vicepresidente di Montecitorio Ettore Rosato: “Il film ci spinge a guardare chi vive e subisce il carcere, anche se ne è fuori, come i famigliari del detenuto”. Per il questore Francesco D’Uva (M5S) la proiezione dimostra “il costante avvicinamento delle istituzioni alla realtà carceraria”.

Girato, tra l’altro, tra le mura della casa circondariale di Lucera, ‘La luce dentro’ è stato realizzato in collaborazione con l’associazione Lavori in corso e con Paidòs onlus, realtà del Terzo settore attive sul territorio di Lucera e della provincia di Foggia al fianco dei detenuti e delle loro famiglie.

“Il film mette insieme due eccellenze- sottolinea la presidente dell’Apulia Film Commission Simonetta Dellomonaco- il Terzo settore e la produzione culturale”. Soddisfatto Carlo Borgomeo, presidente della fondazione Con il Sud: “Abbiamo voluto sperimentare un meccanismo nuovo che ci facesse perseguire la nostra missione che è quella di sviluppare cultura della solidarietà e capitale sociale attraverso un linguaggio nuovo per noi, moderno ed efficace come il cinema. L’esperimento è clamorosamente riuscito”.

Il Social Film Fund Con il Sud è una iniziativa promossa da Fondazione Con il Sud e Fondazione Apulia Film Commission con l’obiettivo di raccontare il Sud Italia attraverso i fenomeni sociali che lo caratterizzano. Dieci le proposte selezionate tra le centro proposte ricevute. Documentari e cortometraggi che interessano i territori di Puglia, Campania e Basilicata, per uno stanziamento totale di 400 mila euro messi a disposizione da Fondazione Con il Sud e Apulia Film Commission.

“Questi film stanno vincendo premi- aggiunge Borgomeo- ma quello che più conta sono film, come quello di oggi, che determinano eventi e discussioni su temi centrali e spesso sottovalutati del nostro Sud“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»