Lunedì al Gemelli corso su donne ad alto rischio

'Tumore ovarico e BRCA: il presente per cambiare il futuro' organizzato da Giovanni Scambia, DireDonne introduce i lavori
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Lunedì 24 febbraio, dalle 9 alle 16.30, alla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli, nelle aule multimediali del V piano, si tiene il corso ‘Tumore ovarico e BRCA: il presente per cambiare il futuro’ organizzato da Giovanni Scambia, direttore della scuola Class e del Polo Scienze della Salute della Donna e del Bambino della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli, con i ginecologi Salvatore Gueli Alletti e Vanda Salutari, responsabili scientifici. Si parlerà delle diverse strategie di riduzione del rischio genetico, ma anche di come preservare la qualità di una vita ‘ad alto rischio’, parlando di fertilità, chirurgia preventiva e menopausa precoce.

DireDonne, che segue con attenzione i temi di salute che, come nel caso delle mutazioni patogenetiche BRCA1/2, hanno ricadute sul corpo e le scelte delle donne, sarà presente nel programma dei lavori. Il 7-8% dei tumori femminili del seno e il 10% di quelli dell’ovaio si stima nascano da una predisposizione genetica ereditaria. Dagli ultimi dati emerge che le forme di cancro dell’ovaio collegate alle mutazioni dei geni BRCA1 e BRCA2 siano all’incirca del 30%.

La gestione della donna ad alto rischio è ancora controversa e difficile e richiede un percorso multidisciplinare con l’apporto di diversi specialisti e anche in ottica terapeutica orienta ormai verso la scelta di farmaci mirati, i cosiddetti inibitori di Parp. Il corso mira ad approfondire e a rispondere ad alcuni quesiti sulla ricerca della mutazione; la gestione clinica della donna sana portatrice; lo screening da seguire; la preservazione della fertilità e anche il supporto psicologico. Durante la giornata dei lavori verrà anche descritto un caso clinico: dal counseling agli accertamenti strumentali, fino alla chirurgia profilattica, con un collegamento in live surgery.

Tanti i nomi importanti degli specialisti e docenti che animeranno il fitto programma della giornata. A presentare il corso sarà il professor Giovanni Scambia e a introdurre i lavori saranno la giornalista Silvia Mari e la dottoressa Vanda Salutari. Il corso prevede crediti Ecm.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»