Beppe Grillo scontento dei suoi: “Di Maio? Serve pazienza. E con la Lega…”

Condividi su facebook Condividi su twitter Condividi su whatsapp Condividi su email Condividi su print ROMA - "Dobbiamo noi influenzare Salvini sui nostri temi che
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Dobbiamo noi influenzare Salvini sui nostri temi che forse abbiamo un po’ tralasciato che sono l’ambiente, l’ecologia, la mobilità e come questa si evolverà tra 10 anni”. Cosi’ Beppe Grillo all’uscita del Tribunale di Roma dove è stato ascoltato in veste di testimone in un processo a carico dell’ex consigliere regionale degli M5S dell’Emilia Romagna, Giovanni Favia, imputato per diffamazione.ù

“Secondo me- aggiunge Grillo- con Di Maio bisogna avere un po’ di pazienza, ha 32 anni e ha ministeri impegnativi. Io sono una figura del garante, quella del padre, ma ormai le scelte politiche le vedono loro”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»