Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Stadio Roma, Grillo incontra Raggi: “Decida senza pressioni”

ROMA - Nessun riferimento a una consultazione popolare sullo stadio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Nessun riferimento a una consultazione popolare sullo stadio della Roma. La decisione dovrà essere presa dal Comune senza subire pressioni esterne, tenendo conto della tutela ambientale e dell’ecosostenibilità del progetto. Questa la posizione politica del leader del M5s, Beppe Grillo sullo stadio della Roma emersa al termine della riunione di oggi con il sindaco Virginia Raggi.

“L’incontro è andato molto bene”, ha dichiarato Grillo uscendo dal Campidoglio. “Stanno lavorando bene. Si pensa al diritto all’ambiente e alla salute, il posto ha dei problemi come ubicazione, per la composizione e per il suolo, per l’idrogeologia. Ci sono, però risolveremo. Sarà la soluzione migliore per i cittadini e per il luogo”.

Beppe Grillo si sofferma anche sulla nomina del nuovo assessore all’Urbanistica, dopo le dimissioni di Paolo Berdini. “Ci sarà, ma il nome non c’è ancora– spiega il leader pentastellato-. Abbiamo delle scelte. Ci saranno delle belle novità. Comunque stanno lavorando bene per i cittadini”.

La riunione è durata circa 2 ore e mezza e si è svolta alla presenza di Davide Casaleggio, del vicesindaco Luca Bergamo, dei parlamentari Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro, della presidente della commissione Donatella Iorio e dell’avvocato Luca Lanzalone.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»