Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Riapre la sala Oriazi e Curiazi dei Musei capitolini

Inaugurazione con la sindaca Virginia Raggi: "Oggi riapriamo una delle più belle sale dei Musei capitolini dopo un importante lavoro di ristrutturazione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Oggi riapriamo una delle più belle sale dei Musei capitolini dopo un importante lavoro di ristrutturazione. Si è trattato di una attività imponente con cui abbiamo restituito tutta la bellezza di questa sala che da oggi possiamo ricominciare ad ammirare. Sono felice che i lavori si siano conclusi in tempo per il 60esimo anniversario dei trattati di Roma, firmati il 25 marzo del 1957, che rappresentano un momento storico importante. Da oggi pomeriggio la sala sarà di nuovo fruibile“. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, inaugurando la sala Oriazi e Curiazi dei Musei capitolini dopo i lavori di restauro.

I lavori, ha spiegato Raggi, “sono stati effettuati permettendo ai visitatori di entrare durante il restauro e di avvicinarsi ai ponteggi. Le sale sono state chiuse per due settimane per la pulizia finale e da oggi sono di nuovo integralmente aperte al pubblico. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, l’assessorato alla Cultura, la Sovrintendenza e soprattutto il presidente Usmanov, che ha donato 300mila euro per consentire il restauro di questo bellissimo spazio. È anche grazie a mecenati come lui che amano la città e l’arte se possiamo piano piano ricominciare a fruire di questi spazi, vista la situazione non rosea delle casse capitoline. Il mecenatismo rende tutto questo più semplice e fa bene alla città, al suo patrimonio e ai suoi cittadini”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»