A Lugo di Romagna “luci come a Broadway”, Legambiente s’arrabbia

RAVENNA - Le iniziative di questi giorni nelle città italiane sotto l'insegna "M'illumino di meno"? A quanto pare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RAVENNA – Le iniziative di questi giorni nelle città italiane sotto l’insegna “M’illumino di meno”? A quanto pare a Lugo vale l’opposto dato che, segnala Legambiente, “piazza Baracca è illuminata come Broadway“. Il circolo locale dell’associazione, “A.Cederna”, dice di raccogliere le segnalazioni di alcuni cittadini e spiega: “I fasci di luce che illuminano il monumento all’aviatore lughese, forse come omaggio all’asso della prima guerra mondiale, ‘volano sopra i tetti dei palazzi, andando ad illuminare il cielo e le abitazioni distanti quasi un chilometro“. Yuri Rambelli, presidente del circolo di Legambiente, proprio nei giorni della sensibilizzazione sul risparmio energetico parla quindi di “un utilizzo dell’illuminazione che probabilmente è eccessivo; il risparmio energetico infatti non può essere limitato ad un solo giorno l’anno, ma dev’essere una pratica costante”.

baracca2Insiste Rambelli in una nota: “La scorsa settimana il geologo Mario Tozzi ha tenuto una conferenza a Lugo sulla ‘green economy’ e ha parlato anche del problema del ‘green wash’, o ambientalismo di facciata, cioè la pratica diffusa di fare dichiarazioni e proclami in direzione della sostenibilità, non supportate poi dai fatti. L’Unione dei Comuni ha varato da un paio d’anni fa il piano energetico e ci auguriamo- conclude quindi l’ambientalista- che si proceda ora celermente, verso un percorso green che non si limiti ai soli interventi di sensibilizzazione”.

di Luca Donigaglia, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»