A Bologna al via ultima fase cantiere via Carracci, ecco le due ciclabili

Due piste ciclabili monodirezionali, una nuova sistemazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

via carracci bologna progetto ciclabiliDue piste ciclabili monodirezionali, una nuova sistemazione dell’intersezione tra via Fioravanti e via Carracci, il rifacimento del manto stradale e l’adeguamento della segnaletica. Così si presenterà via Carracci al termine dell’ultima fase dei lavori di riqualificazione, che inizieranno lunedì per concludersi il 3 aprile. Lo fanno sapere, in un comunicato congiunto, le Ferrovia, il Comune di Bologna e il Quartiere Navile.

L’intervento, progettato da Italferr per conto di Rete ferroviaria italiana, darà “un nuovo e definitivo assetto alla strada cittadina, che in questi anni ha subito i disagi maggiori per i lavori di realizzazione della stazione Alta velocità, e che oggi rappresenta un’importante porta di accesso al nuovo terminal sotterraneo e al centro storico della città”. L’ultima fase dei lavori “comporterà la chiusura completa del tratto di via Carracci compreso tra l’intersezione con via Fioravanti e il civico 69/6 (escluso)”.

Di conseguenza il tratto di via Carracci compreso tra via Zanardi e il civico 69/6 sarà “senza uscita lato civico 69/6 con ingresso-uscita da via Zanardi, e per chi arriva da via Fioravanti sarà consentita la sola svolta a sinistra su via Carracci”. Durante i lavori il transito pedonale lungo via Carracci e l’accesso pedonale ai civici della via saranno comunque garantiti. Ferrovie, Comune e Quartiere ricordano che “per l’accesso carrabile alla stazione ad Alta velocità è possibile, sia per le auto pubbliche (taxi, Ncc) che per le auto private, usufruire del piano Kiss & Ride raggiungibile da via Tiarini e via Svampa”. Il dettaglio dei provvedimenti è riportato sul volantino e sulla mappa aggiornati scaricabili dal sito del Comune di Bologna.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»