hamburger menu

Insegnanti e studenti rapiti in una scuola nel Nord-Ovest del Camerun

L'attacco in una delle regioni a maggioranza angolofona, teatro delle attività di movimenti separatisti. mentre nel Paese è in corso la Coppa d'Africa

ROMA – Uomini armati hanno attaccato una scuola nella regione del Nord-Ovest del Camerun, una delle aree a maggioranza angolofona teatro delle attività di movimenti separatisti, sequestrando almeno cinque insegnanti e diversi studenti. È quanto hanno riferito all’emittente Bbc alcuni testimoni. L’attacco sarebbe avvenuto nel dipartimento di Menchum, non lontano dal confine della Nigeria, mentre l’istituto colpito sarebbe un liceo. Secondo una fonte delle autorità locali ascoltata sempre da Bbc, il governo del Camerun ha già avviato un’operazione militari per liberare le persone rapite.

Nel Paese si sta svolgendo da oltre dieci giorni la Coppa d’Africa di calcio. Le partite si stanno svolgendo anche nelle due regioni anglofone, Nordovest e Sudovest, nonostante le minacce di attacchi diffusi da gruppi armati separatisti prima dell’inizio del torneo. In poco più di dieci giorni in queste due aree, oltre al rapimento di oggi, si registrano l’uccisione di un senatore dell’opposizione, Henry Kemende, e la morte di due persone in una sparatoria. Tutti questi attacchi non sono stati rivendicati, ma le autorità locali hanno comunque puntato il dito contro i movimenti separatisti. Stando a dati delle Nazioni Unite il conflitto nelle regioni occidentali del Camerun, che prosegue a bassa intensità dal 2017, ha impedito a circa 800mila ragazzi di andare a scuola regolarmente. 

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-20T18:45:42+02:00