Usa, Biden giura da presidente “Unire l’America, battere l’odio”

Il presidente eletto ha giurato a Capitol Hill, Kamala Harris prima vice donna della storia Usa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alessandra Fabbretti e Vincenzo Giardina

ROMA – Gli Stati Uniti voltano pagina. Joe Biden ha prestato giuramento come 46esimo presidente degli Usa. Assente il presidente uscente Donald Trump, che ha lasciato la Casa Bianca questa mattina, mentre Washington si preparava ad una cerimonia deserta a causa del Covid e blindata per il timore di scontri, con un dispiegamento di forze di sicurezza senza precedenti.

LEGGI ANCHE: Oggi l’insediamento di Joe Biden: dove vedere la diretta

ORE 18.00 – IL DISCORSO DI BIDEN: UNIRE L’AMERICA, BATTERE L’ODIO E IL RISENTIMENTO

“Con tutta l’anima oggi chiedo a tutti di unirsi a me, per unire l’America, le persone, la nazione”: lo ha detto oggi Joe Biden, dopo aver guirato come 46esimo presidente degli Stati Uniti. Secondo Biden, “rabbia, risentimento, odio ed estremismo sono nostri nemici”. Il presidente ha aggiunto: “Uniti possiamo fare grandi cose”.

“COVID E SUPREMATISMO BIANCO, AFFRONTEREMO OGNI SFIDA”

“La storia della nostra nazione non dipende da uno di noi ma da tutti noi. Noi, il popolo degli Stati Uniti d’America, dobbiamo cercare l’unione. Siamo brava gente e possiamo farcela”, ha detto Biden.

Il neopresidente ha ricordato “le tante sfide che ci attendono”. “C’e’ tanto da fare, da riparare, da ricostruire, da guarire- ha detto- ma anche da guadagnare”. Biden ha ricordato la sfida della pandemia, “che ha fatto perdere cosi’ tante vite e distrutto migliaia di posti di lavoro e attivita’ imprenditoriali”. Biden ha citato anche altre minacce come “il suprematismo bianco e il terrorismo interno”, garantendo che “saranno affrontati e sconfitti”. Biden ha aggiunto: “Facciamo ripartire il futuro dell’America”.

“L’AMERICA PUÒ TORNARE A ESSERE UNA GUIDA PER IL MONDO”

“Possiamo far si’ che l’America torni a essere una guida per il mondo”, ha detto oggi Joe Biden. Nel suo discorso, Biden ha parlato di “una lotta costante tra l’ideale americano di uguaglianza e la terribile realta’ del razzismo e della demonizzazione”. Questa realta’, ha detto il presidente, “a lungo ci ha diviso”. Biden ha aggiunto: “La vittoria non e’ mai assicurata ma il sacrificio e l’impegno per la giustizia sono gli angeli custodi migliori e alla fine prevarranno”.

“PRESIDENTE DI TUTTI, ABBIAMO BISOGNO UNI DI ALTRI”

“Sono commosso dalla fede che chi mi ha votato ha riposto in me. A chi non mi ha votato pero’ dico: se non siete d’accordo con me, va bene cosi’, e’ la democrazia, che da’ diritto a un pacifico dissenso. Pero’ ascoltatemi: il dissenso non deve portare alla disunione. Io vi prometto che saro’ il presidente di tutti gli americani. Vi prometto che combattero’ sia per quelli che mi hanno appoggiato che per quelli che non mi hanno appoggiato”, ha detto il neopresidente americano Joe Biden a Washington, durante la cerimonia di insediamento.

Biden ha aggiunto: “Mostriamo un po’ di tolleranza, mettendoci nei panni degli altri – come diceva mia madre – perche’ solo cosi’ saremo un Paese piu’ prospero in futuro. Nel lavoro che ci attende, avremo bisogno gli uni degli altri. Forse ci attendono tempi oscuri a causa di questa pandemia, ma potremo farcela. Supereremo la pandemia insieme”.

ORE 17.50 – JOE BIDEN HA GIURATO, È IL 46ESIMO PRESIDENTE AMERICANO

Joe Biden e’ il 46esimo presidente degli Stati Uniti: la formula del giuramento e’ stata pronunciata a Washington, nel corso della cerimonia di insediamento della nuova amministrazione americana.

ORE 17.45 – HARRIS È VICEPRESIDENTE, PRIMA AFROAMERICANA E ASIOAMERICANA

Kamala Harris ha giurato oggi come vicepresidente degli Stati Uniti, prima donna afroamericana e asioamericana a ricoprire questo incarico. La cerimonia di insediamento della nuova amministrazione americana e’ in corso a Washington. Harris indossa un tailleur viola. La vicepresidente ha giurato nelle mani di Sonia Sotomayor, prima giudice di origini ispaniche membro della Corte suprema.

ORE 17.40 – LADY GAGA CANTA L’INNO AMERICANO

E’ Lady Gaga a cantare l’inno nazionale americano, nel corso della cerimonia di insediamento di Joe Biden in corso a Washington. La star pop si sta esibando ora, seguendo in questo modo le orme di Beyonce’ e del contralto Marian Anderson, che si esibi’ sia per John F. Kennedy che per il suo predecessore Dwight D Eisenhower.

ORE 17.30 – BIDEN E HARRIS ARRIVANO A CAPITOL HILL

Il presidente eletto Joe Biden e la sua vice Kamala Harris sono arrivati a Capitol Hill, Washington, dove tra poco giurerà come 46esimo presidente Usa.

ORE 17.20 – VIA TRUMP, PULIZIE RECORD ALLA CASA BIANCA: DA 500.000 DOLLARI

Pulizie in corso alla Casa Bianca, dopo la partenza oggi di Donald Trump e di sua moglie Melania per la Florida: lo riferiscono i media americani, in coincidenza con l’inizio della cerimonia di insediamento del nuovo presidente Joe Biden al Congresso, a Washington. Secondo l’emittente Cnn, le pulizie “saranno a fondo” anche a causa di almeno tre casi di contagio da nuovo coronavirus. Il costo si aggirera’ attorno ai 500.000 dollari. “Ci sono sempre state pulizie a fondo tra un’amministrazione e l’altra ma come queste mai viste prima” ha detto alla tv Abc la storica Kate Brower Andersen.

ORE 16.20 – GLI OBAMA E I CLINTON ARRIVANO A CAPITOL HILL

Sono arrivati a Capitol Hill per prendere parte alla cerimonia di inaugurazione della presidenza Biden gli ex presidenti Barack Obama e Bill Clinton, accompagnati rispettivamente dalle loro first lady, Michelle Obama e Hillary Clinton.

ORE 16.00 – GRETA THUNBERG SU TRUMP: VECCHIO SIGNORE, MA CHE GRAN FUTURO

LEGGI QUI L’ARTICOLO COMPLETO

ORE 15.40 – AFROBEAT ALLA CASA BIANCA, IN PLAYLIST C’È BURNA BOY

LEGGI QUI L’ARTICOLO COMPLETO

ORE 15.20 – BIDEN A MESSA IN ATTESA DELL’INSEDIAMENTO

Il presidente eletto Joe Biden a messa nella cattedrale di San Matteo Apostolo a Washington DC prima del giuramento.

ORE 15.00 – TRUMP LASCIA LA CASA BIANCA

Donald Trump ha lasciato la Casa Bianca. L’ormai ex presidente degli Stati Uniti ha tenuto un breve discorso ai suoi sostenitori, nel quale ha rivendicato i risultati raggiunti dalla sua amministrazione e, invitandoli a “non smettere mai di combattere”, ha annunciato: “Ritorneremo”.

Come già reso noto nei giorni scorsi, Trump non parteciperà alla cerimonia di insediamento di Joe Biden. Rispettata però, al contrario delle attese, la tradizione di lasciare una lettera al proprio successore sulla scrivania dello studio ovale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»