Venezia, una donna si dà fuoco davanti al Tribunale dei minori

Pare che la donna avesse con sé un cartello con la foto di un uomo e di una bambina, sua figlia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – Oggi poco prima delle 12 una donna di nazionalità marocchina, classe 1970, si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Venezia, in piazzale Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa a Mestre. Due guardie giurate in servizio al tribunale e un dipendente del tribunale, che pare si sia leggermente ustionato, sono riusciti a spegnere le fiamme utilizzando gli estintori presenti nella struttura. Sul posto è intervenuta poi una volante della questura di Venezia.

La donna, riporta alla ‘Dire’ il commissario capo Maria Lucia Lombardo,  si trova ora ricoverata al centro grandi ustionati dell’ospedale di Padova. Pare che la donna avesse con sé un cartello con la foto di un uomo e di una bambina, sua figlia. La questura di Venezia sta indagando sull’accaduto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

20 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»