Apre a Milano la sede italiana di Blackie edizioni

Gli editori Jan Martí e Alice Incontrada hanno deciso di portare i libri in Italia. In arrivo il thriller 'Gli schifosi' di Santiago Lorenzo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Apre a Milano la sede italiana di Blackie Edizioni, casa editrice indipendente di Barcellona, fondata nel 2009. Prende il nome dalla vecchia cagnolina appartenuta ai suoi fondatori, Jan Martí e Alice Incontrada, un personaggio un po’ buffo, mascotte e mito dei cani del quartiere, vissuta fino a 18 anni, quasi immortale.

La casa editrice spagnola nasce dal desiderio di Alice e Jan di pubblicare in Spagna ‘Il libro della fantasia’ Gianni Rodari. Di lì a poco moltissima gente ha iniziato a collezionarne le uscite, i libri hanno iniziato a ricevere premi e ad andare in classifica. A distanza di dieci anni l’editore ha deciso di realizzare il suo sogno di portare i suoi libri anche in Italia, patria d’adozione dei fondatori: Alice è nata a Barcellona da papà romano e mamma del sud della Spagna, è cresciuta in Toscana ed è poi ritornata a Barcellona. Jan è catalano ma ha frequentato le scuole italiane, come suo padre e il suo bisnonno, poeta e amico di Ungaretti e Montale. Alice e Jan si sono conosciuti alla scuola italiana di Barcellona. Sono cresciuti leggendo Rodari, tutti i loro amici sono per metà italiani. Viaggiano spesso in Italia, molte volte all’anno, per incontrare amici, famiglia, o fare scorta dei biscotti Bucaneve.

Blackie ha sede a Milano ed è diretta da Mario Bonaldi (15 anni di esperienza nell’editoria indipendente, e una collaborazione con Rolling Stone), distribuita da Messaggerie Libri e promossa da Pro Libro. La casa editrice italiana vuole conservare lo stesso spirito della casa madre spagnola: un gusto libero ed eclettico (dalla letteratura alla divulgazione scientifica, dai saggi politici all’umorismo), un tono spigliato, l’estrema cura per i materiali, una grafica inconfondibile, la mancanza di pregiudizi nel mescolare il vecchio con il nuovo, l’originalità nella comunicazione sui social e infine un rapporto di complicità con lettori e librai.

Blackie Edizioni proporrà autori in traduzione, narrativa e saggistica italiana, progetti speciali creati e pensati per l’Italia. Tra i libri in arrivo quest’anno: Gli schifosi di Santiago Lorenzo, un thriller atipico da 150mila copie vendute; un’edizione del Candido di Voltaire illustrato dal maestro Quentin Blake, con prefazione di Italo Calvino e postfazione di Julian Barnes; un libro di filosofia pratica, 101 esperienze di filosofia quotidiana di Roger-Pol Droi; la biografia definitiva su Kim Jong-un (Il grande successore di Anna Fifield); un romanzo d’esordio che è stato definito “il Fight Club femminista” (Le divoratrici di Lara Williams); un altro saggio serio e divertente al tempo stesso, I Simpson e la filosofia; un quaderno di Compiti delle vacanze per adulti; un libro sui libri amati da David Bowie nel corso della sua illustre vita; una narrativa molto originale, tra realismo magico e racconto popolare (Io canto e la montagna balla di Irene Solà).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

20 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»