Scuola, Dario Fo: “Facciamo studiare ai ragazzi la cultura degli zingari”

[caption id="attachment_16158" align="alignleft" width="300"] D. Fo[/caption] "Se noi andiamo in certe
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
D. Fo
D. Fo

“Se noi andiamo in certe nazioni, come la Francia e in tutto il Mediterraneo, pensate alla Spagna, troviamo una grandissima tradizione dove la civiltà e la cultura degli zingari è addirittura studiata a scuola e fa parte della cultura popolare di ogni uomo e di ogni donna”. Lo ha detto Dario Fo, intervenuto su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’università Niccolò Cusano (www.unicusano.it), nel corso di ‘Ecg Regione’, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Anche in Italia bisognerebbe farlo, ha spiegato Fo: “La danza, il canto, la poesia. Sarebbe giusto farla studiare anche in Italia. In Spagna o nel sud della Francia gli zingari sono diventati la base fondamentale della cultura. E’ accaduto anche in Argentina, dove zingari locali hanno determinato lo svolgimento di un canto, di una danza, di un modo di esprimersi. In Italia invece non vogliamo conoscere le persone e di zingari si parla sempre alimentando un conflitto sociale perché il potere ha sempre bisogno di un nemico da costruire e da mettere in scena per poter distrarre la gente dai problemi reali”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»