Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Compleanno Aosta, martedì il sole sorge allineato alla via Croce della città

aosta_sole_cardo_massimo
Eventi dalle 10.30 con scuole; nel pomeriggio osservazione cielo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AOSTA – Martedì la città di Aosta compie 2.046 anni: nel giorno del solstizio d’inverno è ricordata la fondazione di Augusta Praetoria, avvenuta nel 25 avanti Cristo per volere dell’imperatore romano Ottaviano Augusto. L’assessorato ai Beni culturali e al Turismo, in collaborazione con il Comune di Aosta, organizza alcuni eventi per ricordare la ricorrenza.

La città romana fu orientata al solstizio d’inverno, 2.046 anni fa: “L’ipotesi, scaturita da una scoperta archeologica avvenuta nel 2012 alla torre dei Balivi, è stata poi avvalorata da un importante studio archeoastronomico”, spiega la Regione. Nei giorni tra il 21 e il 23 dicembre di ogni anno è possibile apprezzare il sorgere del sole allineato sull’antico Cardo maximus, oggi via Croce di città, tra le 10.48 e le 10.52.

Per celebrare la ricorrenza, la sovrintendenza ai Beni e le Attività culturali ha predisposto un programma tra intrattenimento e divulgazione scientifica. Martedì le quinte della scuola elementare Luigi Einaudi, San Francesco, Saint-Roch, Emile Lexert e Sant’Orso di Aosta parteciperanno al sorgere del sole con l’iniziativa “Stelle di stagione”, attività dedicata al solstizio d’inverno e alla fondazione della città pensata per loro da Andrea Bernagozzi, astrofisico, ricercatore e divulgatore dell’Osservatorio astronomico regionale di Saint-Barthélemy, e da Stella Bertarione, archeologa della sovrintendenza. L’appuntamento è in Croce di città alle 10.30.

Le classi, dopo aver assistito al fenomeno solare, si sposteranno in piazza Roncas dove, nel cortile del Museo archeologico regionale, dovranno “costruire” una costellazione loro assegnata in precedenze e “metterla in piazza” dimostrando di aver acquisito una serie di dati e conoscenze. Al termine sarà decretata la classe vincitrice.

Nel pomeriggio, dalle 17.30 alle 19, l’appuntamento è sulla terrazza del Conservatoire, alla torre dei Balivi, per l’iniziativa “Pianeti d’inverno”. Bernagozzi accompagnerà all’osservazione del cielo del solstizio, che quest’anno vede un interessante allineamento multiplo. La partecipazione è gratuita previa prenotazione obbligatoria sul sito www.oavda.it fino a esaurimento dei 50 posti disponibili; è richiesto il Green pass base.

“È un appuntamento significativo per la nostra città– dice l’assessore all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Aosta, Samuele Tedesco- che marca un segno e definisce un significato per Aosta, dividendo un ‘prima’ da un ‘dopo’, la protostoria dalla storia. Per questo crediamo che nell’evento rivesta un’importanza decisiva il coinvolgimento delle nuove generazioni perché possano conoscere le radici più antiche della loro comunità e sentirsi protagoniste di una storia plurimillenaria, oserei dire siderale, che proseguirà con loro”.

Aosta, il sole sorge sul Cardo massimo

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»