Natale in zona rossa, ecco le regole per le feste

Ecco le regole stabilite dal governo per le festività natalizie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Italia in zona rossa per le festività natalizie: il governo Conte ha scelto la linea del rigore, prevedendo misure restrittive per i giorni festivi e prefestivi. Il 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e l’1, 2, 3, 5 e 6 gennaio, infatti, l’Italia sarà in zona rossa. Il 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio, invece, le restrizioni saranno quelle da zona arancione.

LEGGI ANCHE: Sondaggio Dire-Tecnè: italiani favorevoli al lockdown di Natale

SPOSTAMENTI

Dal 21 dicembre al 6 gennaio sarà vietato ogni spostamento tra regioni, compresi quelli per raggiungere le seconde case fuori regione. Andare nelle seconde case in regione sara’ possibile sempre durante l’intero periodo delle feste.

ZONA ROSSA

Consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, salute e necessità.

Consentita dalle ore 5 alle ore 22 la visita ad amici o parenti al massimo a due persone. I figli minori di 14 anni, le persone con disabilità e conviventi non autosufficienti sono esclusi dal conteggio.

Consentita l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e l’attività sportiva, ma solo in forma individuale.

Chiusi negozi, centri estetici, bar e ristoranti ad eccezione del servizio d’asporto (fino alle ore 22) e delle consegne a domicilio (senza restrizioni).

Aperti supermercati, negozi di alimentari e beni di prima necessità, farmacie e parafarmacie, edicole, tabaccherie, lavanderie, parrucchieri e barbieri.

ZONA ARANCIONE

Consentiti gli spostamenti all’interno del proprio comune e dai piccoli comuni (fino a 5mila abitanti) in un raggio di 30km senza poter andare nei Comuni capoluogo di provincia.

Chiusi bar e ristoranti ad eccezione del servizio d’asporto (fino alle ore 22) e delle consegne a domicilio (senza restrizioni).

Negozi aperti fino alle ore 21.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»