Roma, crisi M5s in XIV municipio sulla discarica di Tragliatella

La discarica della Tragliatella rischia di far saltare la maggioranza a cinque stelle del XIV Municipio di Roma
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – La discarica della Tragliatella rischia di far saltare la maggioranza a cinque stelle del XIV Municipio di Roma, riunita in queste ore in una saletta al quarto piano della sala municipale di via Mattia Battistini, dove si sta consumando un duro atto di accusa nei confronti del presidente Alfredo Campagna. E la prima vittima illustre potrebbe essere la capogruppo Francesca Giaracuni, che secondo indiscrezioni raccolte dall’agenzia Dire potrebbe dimettersi. La riunione, attualmente in corso, viene raccontata come una resa dei conti.

LEGGI ANCHE: Il Comune di Roma cede sulla discarica: si farà a Tragliatella

Una parte dei consiglieri 5 stelle del Municipio di Roma nord sta accusando Campagna di essere stato troppo accondiscendente nei confronti del sindaco di Roma, Virginia Raggi, che avrebbe ipotizzato il sito della Traglianella, che ricade appunto nel territorio del municipio XIV, come area per la realizzazione della discarica. Altri lo accusano di non aver informato i consiglieri della possibile scelta del sito. Ieri mattina l’Aula ha votato un atto per chiedere al sindaco Raggi di non scegliere Tragliatella come discarica. Al momento del voto, Campagna si è astenuto.

“Era comunque da tempo- racconta una fonte alla Dire- che stava prendendo forma una sorta di fronda interna al gruppo, con sempre Campagna sul banco degli accusati”. A lui si imputano una serie di stalli sulle principali partite per il territorio. Dopo mesi di tensioni la discarica potrebbe far saltare il tappo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

19 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»