VIDEO | Russia, sparatoria vicino la sede dell’intelligence a Mosca: ci sono vittime

Attentatore neutralizzato. Ignote le motivazioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Un uomo armato di Kalashnikov ha sparato vari colpi d’arma da fuoco vicino la sede dell’Intelligence russa, a Mosca. A piazza Lubyanka, come riferiscono i media locali, le forze di sicurezza sono subito intervenute: nel conflitto a fuoco l’aggressore, del quale ancora non sono state diffuse le generalità, è stato neutralizzato. I video diffusi sui social network, rilanciati dagli stessi media, mostrano l’intervento delle forze di sicurezza ed è possibile sentire anche il fragore dei colpi esplosi durante la sparatoria. Nell’attacco, iniziato attorno alle 18 ora locale, almeno tre persone avrebbero perso la vita, mentre un’altra sarebbe rimasta ferita. L’area, che comprende poco distante anche la sede del Cremlino, è stata chiusa al traffico e molti agenti delle unità speciali sono state dispiegate sul posto. Come ricorda l’emittente ‘Bbc’, ancora non si conoscono le ragioni dell’attacco, che ha seguito di circa un’ora la conclusione del discorso annuale del presidente Vladimir Putin, mentre domani si celebra la giornata dedicata alle Forze di sicurezza.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

19 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»