hamburger menu

Berlusconi: “Voto a M5S una malattia, gli italiani sono andati fuori di testa”

ROMA - Il voto ai Cinque stelle? "Una malattia" che ha colpito gli italiani, mandandoli "fuori di testa", tanto da

Pubblicato:19-12-2018 11:32
Ultimo aggiornamento:19-12-2018 11:32
Canale: Canali
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Il voto ai Cinque stelle? “Una malattia” che ha colpito gli italiani, mandandoli “fuori di testa”, tanto da consegnare il governo a gente “incapace”, che “non ha studiato” e a cui non si dovrebbe affidare nemmeno “un bar o un’edicola”. Ieri sera, durante gli auguri con i senatori di Forza Italia, Silvio Berlusconi torna a ‘bacchettare’ gli italiani, rei di essersi fidati del partito di Luigi Di Maio.

Di fronte ai senatori riuniti in sala Koch, Berlusconi dice: “Gli italiani, diciamolo chiaro, sono andati un po’ tanto fuori di testa, ma la storia ci insegna che i popoli molto spesso si ubriacano di certi personaggi. I peggiori dittatori non sono venuti fuori da un colpo di stato ma da un voto popolare: da Hitler a quello di Cuba, a tutti gli altri. Questa malattia di opinione degli italiani è qualcosa che ci deve sommamente preoccupare, anche se le cose francamente stanno cambiando”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2018-12-19T11:32:57+01:00