Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Civati: “A Milano lista civica senza Pd? Magari”

Sinistra Italiana non parteciperà alla primarie del Pd per le comunali a Milano, Roma, Bologna e Napoli, ha detto Stefano Fassina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
civati
P. Civati

ROMA –  “Sono mesi che Possibile chiede chiarezza. Che il centrosinistra è rotto lo sappiamo da tempo, che il governo sia di centrodestra pure. Abbiamo sempre chiesto agli altri soggetti progressisti di dirlo con chiarezza. Oggi leggiamo che per Si, ad esempio, è ‘molto probabile’ che anche a Milano ci sia un progetto civico e politico autonomo rispetto al partito della nazione, che smentisce prese di posizioni recenti che affermavano il contrario. È una buona notizia, speriamo che sia anche ‘vera’ e che dalla probabilità – e dagli equivoci – si passi alla certezza. Noi stiamo lavorando da mesi a questa prospettiva, con un’apertura civica, come dimostriamo a Roma oggi promuovendo, senza sigle o etichette, la mobilitazione delle cittadine e dei cittadini romani, unici sovrani nello scempio politico che è stato fatto della loro città e delle sue istituzioni. Questo peraltro è da sempre il compito che Possibile si è dato. E ha proposto a tutti gli altri”. Lo afferma Pippo Civati, in risposta all’intervento di Stefano Fassina su Repubblica di oggi, con cui annuncia che Sinistra Italiana non parteciperà alla primarie del Pd per le comunali a Milano, Roma, Bologna e Napoli.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»