Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 19 novembre 2021

tg politico
In questa edizione si parla di: un super Green pass per evitare il lockdown; tavolo sul fisco al Mef, maggioranza divisa; scontro sulla Rai, Fico chiede la riforma; 'Cambiamenti 2021', Cna premia le start up.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

UN SUPER GREEN PASS PER EVITARE IL LOCKDOWN

Il governo lavora a un nuovo decreto per cambiare la normativa sul Green pass e sulla validità dei tamponi. Si ragiona su una super certificazione verde con divieti ai no vax per ristoranti, cinema e stadi. I governatori hanno chiesto un incontro al premier Mario Draghi e ipotizzano lockdown solo per i non vaccinati sul modello austriaco. In Europa la quarta ondata si avvicina al picco e si preparano nuove regole per il turismo. La Baviera ha già chiuso i mercatini di Natale. Intanto, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella rimarca l’importanza dei vaccini: “Sono la nostra difesa, abbiamo un dovere di responsabilità verso i fragili. Occorre vincere la battaglia contro l’antiscienza”, ha detto il capo dello Stato. Tra le ipotesi avanzate dalla maggioranza, anche l’obbligo vaccinale.

TAVOLO SUL FISCO AL MEF, MAGGIORANZA DIVISA

Entra nel vivo l’esame della legge di bilancio. In attesa degli emendamenti previsti a fine mese, i responsabili economici dei partiti hanno partecipato al primo incontro al tavolo sul taglio delle tasse, convocato dal ministro Daniele Franco al Mef. Al centro del dibattito ci sono gli 8 miliardi stanziati dalla manovra da ripartire tra Irpef e Irap. Il Pd spinge sulla riduzione del carico fiscale sulla busta paga dei lavoratori, i 5 stelle chiedono aiuti anche a pmi e autonomi, mentre il centrodestra e Italia viva aupicano il superamento dell’Irap. La Lega ha avanzato la proposta di azzerare l’Iva sui beni di prima necessità come pane, latte, verdure. Un intervento che costa circa 3 miliardi.

SCONTRO SULLA RAI, FICO CHIEDE LA RIFORMA

Non si placano le polemiche sulle nomine Rai. Il leader del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, ha annunciato di voler boicottare le reti della tivù di Stato in risposta alle scelte del direttore generale Carlo Fuortes. Ma, dentro il Movimento, la corrente vicina all’ex premier accusa Luigi Di Maio di aver partecipato alla trattativa sui direttori senza alcun mandato dal partito. Il ministro degli Esteri nega e parla di “veline” contro di lui. Sulla vicenda interviene il presidente della Camera Roberto Fico che chiede un’altra riforma della Rai perchè la legge attuale “non funziona”.

‘CAMBIAMENTI 2021’, CNA PREMIA LE START UP

Più di mille aziende candidate. Start up giovani e innovative, che puntano forte sull’ecosostenibilità e la medicina d’avanguardia. Tra loro ha vinto Fagoterapia Lab, un’azienda pisana che mira a sviluppare nuovi trattamenti efficaci contro le infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici. Parliamo della quinta edizione di Cambiamenti, il premio indetto dalla Cna per le start up italiane. “Sono tutte idee concrete e applicabili- dice il segretario generale Sergio Silvestrini- che danno il segno di quello che può fare la piccola e media impresa italiana”. Ecco allora scarpe fatte con bucce d’arancia; una biopelle ricavata dai cactus; imballaggi fatti coi pop corn; un cerotto assorbibile che raddoppia la velocità di guarigione già in uso sugli animali; un telepass per i mezzi pubblici. Secondo premio a ‘Nando’, il cestino della spazzatura intelligente che fa da solo la raccolta differenziata. Al terzo posto la start up Aequor per il suo ‘smart sanitary’, un wc in grado di fare l’esame delle urine.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»