Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Al via Gustus 2021, a Napoli 19 buyer internazionali da 7 Paesi

gustus 2021
Il salone professionale dell'agroalimentare, enogastronomia e tecnologia è in programma dal 21 al 23 novembre alla Mostra d'Oltremare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Arrivano da Albania, Azerbaigian, Estonia, Finlandia, Lettonia, Romania e Svezia i 19 buyer internazionali invitati dell’Istituto commercio estero (Ice) che parteciperanno alla settima edizione di Gustus – il salone professionale dell’agroalimentare, enogastronomia e tecnologia in programma da domenica 21 a martedì 23 novembre 2021 dalle 10 alle 18:30 alla Mostra d’Oltremare di Napoli – e che saranno accolti per degustazioni di prodotti tipici campani ed experience dal Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana Dop e dall’associazione Strada del vino Vesuvio e dei prodotti tipici vesuviani che, spiega la sua presidente Clementina Iervolino, “ha organizzato un seminario sensoriale per presentare i Comuni del nostro territorio e con essi la nostra tipicità del bere e del mangiare, fatta di albicocche, di pomodori, di vini, distillati e di prodotti artigianali”. All’inaugurazione di Gustus, in programma alle 10:30 di domenica mattina, prenderanno parte, tra gli altri, i vertici della Federazione italiana cuochi e dell’Unione regionale cuochi della Campania.

Lunedì alle 11:30 in fiera sarà presente l’assessore regionale all’Agricoltura Nicola Caputo. Special guest della kermesse sarà lo chef due stelle Michelin Gennarino Esposito che arriverà lunedì alle 17 negli spazi dello stand della Regione Campania – quest’anno unica istituzione locale al fianco delle iniziative fieristiche targate Progecta e presente con un’area espositiva organizzata dal FEAMP che ospiterà le aziende del pescato nostrano e quelle dell’agroalimentare campano.

LE NOVITÀ DELL’EDIZIONE 2021

Due gli esordi a Gustus 2021. Ci sarà per la prima volta il Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano Igp che dal palcoscenico della fiera “racconterà – spiega Giovanni Cafiero, responsabile Promozione del Consorzio – una delle denominazioni più rappresentative del Sud e promuoverà l’eccellenza del Made in Italy attraverso un iconico piatto di pasta che da Gragnano arriva sulle tavole del mondo”. E da domenica grande spazio alla prima edizione del Coffee Village Campania, l’evento informativo e divulgativo sul caffè di qualità. Nata dalla passione per il caffè di tre ragazzi dell’associazione IncontroTendenzacoffee e con il supporto del Chapter italiano della Specialty Coffee Association, la manifestazione vede la partecipazione di professionisti di spiccata esperienza sulla scena nazionale e internazionale nel settore del caffè.

Nel corso delle tre giornate si parlerà di filiera, tecnologia, comunicazione e nuove tendenze. Spaziando dal ruolo delle competizioni, la figura del barista come professionista fino al valore di una tazza di caffè e l’evoluzione della caffetteria moderna. Da non perdere gli interessanti workshop informativi e di approfondimento sull’espresso e le estrazioni alternative.

LEGGI ANCHE: A Napoli con “Gustus” tra incontri, cooking show e il premio ‘Zeppola d’oro’ ai migliori pasticceri del territorio

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»