fbpx

Tg Politico Parlamentare, edizione del 19 novembre 2020

NATALE SENZA BACI E ABBRACCI

Niente cenoni, niente baci e abbracci. Indipendentemente dall’andamento della curva epidemiologica a Natale non ci sarà la possibilità di tornare a una situazione di socialità libera. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, chiudendo l’assemblea dell’Anci, ribadisce che l’Italia non sarà in condizione, quest’anno, di festeggiare il Natale come nel 2019. “Sarebbe folle”, taglia corto Conte, che ricorda come l’evoluzione del contagio non sia prevedibile ad oggi. Conte respinge anche la richiesta delle regioni di ridurre i parametri per la valutazione del rischio da 21 a 5. “È senza senso”, è il parere del premier che va incontro invece alle richieste dei sindaci, favorendo l’esenzione fiscale per le attività chiuse. A palazzo Chigi, sono stati ricevuti i primi cittadini calabresi. Chiedono di essere ascoltati dal governo in relazione alla gestione della situazione sanitaria in regione.

SALVINI EVOCA L’INCIUCIO, CAOS IN FORZA ITALIA

Caos in Forza Italia dove tre deputati lasciano il gruppo alla Camera e passano nelle fila della Lega. Si tratta di Laura Ravetto, Federica Zanella e Maurizio Carrara. “Siamo a disagio per le sempre più ampie aperture al governo e al partito democratico”, dicono in una nota. Anche Matteo Salvini attacca gli alleati parlando di un inciucio in atto tra maggioranza e “una parte di Forza Italia”. Il segretario della Lega, a questo proposito, tira in ballo anche Mediaset. “L’azienda di Berlusconi non ha bisogno di aiutini”, dice con qualche allusione all’emendamento Mediaset-Vivendi. Ora si guarda con attenzione al Senato. Se Salvini cominciasse una campagna di acquisti a Palazzo Madama, i numeri del governo potrebbero traballare.

NASCE IL PARTITO GAY, ‘PUNTIAMO AL 15%’

Scritta rosa e viola e foglie arcobaleno. Nasce il Partito Gay: solidale, ambientalista e liberale, con l’obiettivo di parlare a tutta la comunità Lgbt italiana. Presentato oggi a Roma, il nuovo soggetto politico punta in alto visto che, secondo le loro stime oltre il 12,8% della popolazione italiana appartiene alla comunità gay. Il partito che esordirà alle prossime amministrative, punta a un risultato che va dal 6 al 15%, dice il portavoce Fabrizio Marrazzo. Gli Lgbt non vogliono più delegare le loro istanze a terze parti ma vogliono essere nel contempo una forza propositiva per il Paese.

FICO-CASELLATI: TUTELARE ‘GENERAZIONE COVID’

Nella Giornata nazionale dell’infanzia e dell’adolescenza, arriva l’invito dei presidenti delle Camere a non dimenticare la tutela dei diritti dei più giovani in tempo di pandemia. Elisabetta Casellati e Roberto Fico parlano esplicitamente di ‘Generazione Covid’, una generazione isolata suo malgrado dentro le mura di casa. Scuola, famiglie e persone fragili- sottolinea Casellati- sono le priorità per la politica. “È preoccupante l’impatto del Covid sui più piccoli”, rimarca Fico. Ogni scelta presa oggi condizionerà il loro futuro. Per la ministra Elena Bonetti “l’educazione diventa oggi il tema più urgente”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

19 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»