Annamaria Franzoni non ha mai chiesto il reddito di cittadinanza

Il suo avvocato assicura che quanto affermato dall'associazione Giustitalia "è destituito di qualsiasi fondamento"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Notizia aggiornata il 20 novembre 2019

BOLOGNA – Annamaria Franzoni “non ha mai chiesto il reddito di cittadinanza”. È una smentita categorica alla notizia diffusa dall’associazione Giustitalia quella dell’avvocato Paola Savio, legale della donna libera da febbraio dopo aver scontato la pena per l’omicidio del figlio Samuele, avvenuto a Cogne nel 2002.

Parlando alla ‘Dire’, infatti, Savio assicura che quanto affermato dall’associazione “è destituito di qualsiasi fondamento”, e aggiunge che la sua cliente “non ha nemmeno mai pensato di chiedere il reddito di cittadinanza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»