Gentiloni scongiura spedizioni in Siria: “Nessuno metterà lì gli scarponi. Né Hollande, né Obama, né noi”

[caption id="attachment_1094" align="alignleft" width="300"] P. Gentiloni[/caption] ROMA - "Nessuno metterà
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
P. Gentiloni
P. Gentiloni

ROMA – “Nessuno metterà gli scarponi in Siria: né Hollande, né Obama, né noi”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, intervenendo ad Agorà (Raitre).

“Noi siamo pronti ad aiutare i nostri fratelli francesi ma né noi, né loro, né gli americani faremo spedizioni in Siria“.

Assad, ha aggiunto il ministro, “e’ il principale responsabile di quello che sta succedendo in Siria, potra’ essere allontanato anche con la collaborazione della Russia, attraverso una transizione politica”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»