‘Doc – Nelle tue mani’, anticipazioni di giovedì 22 ottobre

Medical drama, campione d'ascolti, con protagonista Luca Argentero nei panni di un medico che ha perso 12 anni della sua memoria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – ‘Doc – Nelle tue mani’ torna in tv e sbanca l’auditel. I primi 2 nuovi episodi della prima stagioni hanno tenuto incollati allo schermo 7.435.000 spettatori, pari al 31.9% di share, superando il record delle puntante andate in onda durante il lockdown.

LEGGI ANCHE: TRAMA E RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI

Il medical drama, con protagonista l’affascinante ‘Doc’ Andrea Fanti, interpretato da Luca Argentero, è ispirato alla storia vera del medico Pierdante Piccioni, che a seguito di un incidente ha perso 12 anni di memoria. La prima stagione si era interrotta sul più bello, a causa del Coronavirus che ne aveva bloccato le riprese. Poco dopo la fine del lockdown cast e troupe sono però tornati sul set per regalare al pubblico altri 8 episodi,  in onda ogni giovedì sera su Rai 1.

LEGGI ANCHE: RIASSUNTO EPISODI DI ‘DOC’ DEL 15 SETTEMBRE

VIDEOINTERVISTA | Luca Argentero: “Nei nuovi episodi di ‘Doc’ avrete le risposte alle domande in sospeso”

LE ANTICIPAZIONI DI GIOVEDÌ 22 OTTOBRE

Saranno due gli episodi che andranno in onda in prima serata su Rai 1 il 22 ottobre. Nel primo, dal titolo ‘Cause ed effetti’, dopo il ritrovamento della cartella clinica del paziente deceduto per errore, Andrea cerca di ricostruire la dinamica dell’incidente che ha cancellato i suoi ricordi. Marco, responsabile di quel decesso, e Agnese si dimostrano poco collaborativi. Intanto Alba e Riccardo faticano a ristabilire il loro rapporto e anche tra Gabriel ed Elisa le cose si complicano, dopo l’avvicinamento che era avvenuto nella puntata precedente.

Nel secondo episodio, dal titolo ‘L’imprevisto’, un incidente ferroviario trasforma il reparto di Medicina Interna in un Pronto Soccorso improvvisato. Tutti i medici sono chiamati a dare il massimo per far fronte all’emergenza. Fra i feriti, arriva una ragazza che riapre un capitolo importante del passato di Riccardo, che il ragazzo credeva chiuso per sempre.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»