Strade, Toninelli: “Anche in Emilia-Romagna non si sentono sicuri”

"Anche in questa regione dobbiamo mettere in sicurezza tutte le nostre strade"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Anche in Emilia-Romagna “basta grandi opere faraoniche che arrivano dal passato ma oggi non sono ancora state concluse”. Per il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli servono “tante piccole opere che se le facciamo partire daranno lavoro a tante piccole e medie imprese che hanno bisogno di lavoro”. Toninelli lo ha ribadito stamane arrivando al Saie di Bologna.

L’Emilia-Romagna, dice il ministro alla vigilia dell’incontro con il governatore Stefano Bonaccini in programma il 24 ottobre, “penso sia una delle regioni più strategiche ed importanti. Dobbiamo anche in Emilia-Romagna mettere in sicurezza tutte le nostre strade, perchè è inaccettabile che ancora troppo spesso anche in Emilia-Romagna ci siano nostri utenti della strada che non si sentano sicuri“.


toninelli 2

Leggi anche:

Toninelli: “Limitare traffico su Strada Parchi, non è sicura”

Mit: “Limitare traffico pesante su viadotti A24-A25”

Ti potrebbe interessare anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»