Riecco Sciocolà Modena, con una Ferrari di cioccolato

Dal 31 ottobre al 3 novembre va in scena la seconda edizione di Sciocolà: la Ferrari è un omaggio a Michael Schumacher per celebrare il suo 50esimo compleanno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MODENA – Una Ferrari monoposto F2004 tutta di cioccolato. Verrà messa in mostra a Modena alla seconda edizione di Sciocolà, il festival a tema in programma dal 31 ottobre al 3 novembre (arriva l’apertura serale fino alle 23, dal giovedì al sabato, e la domenica fino alle 20). Tra gli eventi più importanti del festival c’è proprio la realizzazione in scala 1:1 della Ferrari da corsa, impiegando 20 quintali di cioccolato, in omaggio a Michael Schumacher, celebrando il suo 50esimo compleanno. Ci hanno pensato il cioccolatiere Mirco Della Vecchia e il suo team di maestri.

Inoltre, come rivelato alla conferenza stampa dell’evento promosso da Cna in Comune a Modena, verrà creato un Louvre del cioccolato, dove sarà possibile ammirare sculture ‘fondenti o al latte’ a cura del cioccolatiere Stefano Comelli. Il premio Sciocolà d’oro, invece, verrà assegnato quest’anno al pallavolista Ivan Zaytsev, lo ‘zar’, che riceverà un pallone da volley in cioccolato bianco.

E ancora, si sfornerà un casco in onore di Marco Simoncelli, che sarà donato alla fondazione che porta il suo nome, ma anche una scacchiera da mordere per un torneo a punti. Nell’ambito del festival, qua e là, terranno banco degustazioni, laboratori, show cooking e incontri: perché “Sciocola non è solo ghiottoneria ma anche cultura e spettacolo, nella celebrazione dell’intreccio fra cucina, arte e intrattenimento”, assicurano gli organizzatori.

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli condivide: “Sciocolà si rinnova, e dopo l’edizione del debutto si ripresenta a Modena con oltre 50 maestri artigiani cioccolatieri e oltre 100 stand espositivi. La nostra città, nota, in Italia e non solo, per essere tra le capitali mondiali del mangiare e bere bene, ospita e patrocina con piacere questo evento, che rinnoverà il binomio tra cibo e cultura, tradizioni, e sport, che sarà il filo conduttore di questa seconda edizione”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

19 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»