NEWS:

Basta paura del dentista, bambini super eroi all’Umberto I

Dalle siringhe ai trapani, con un app le visite diventano un gioco

Pubblicato:19-09-2016 13:42
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 09:05

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

umb3ROMA – Sulla poltrona del dentista come un super eroe. In sala d’attesa c’è il dottor Pozione che accoglie i bambini, trasforma i tanto temuti trapani e siringhe in pozioni magiche con cui giocare. E alla fine di ogni seduta in regalo c’è un super potere in più. Prende il via dal reparto di Odontoiatria pediatrica del policlinico Umberto I di Roma la sperimentazione della app gratuita ‘Super poteri’ sviluppata dalla start up Brave potions, che, grazie al supporto di Elmex, aiuterà i piccoli pazienti a superare la paura del dentista e a renderla un’esperienza magica e divertente.

“Abbiamo creato una intera avventura che parte dalla sala d’attesa- spiega il fondatore di ‘Brave potions’, Alberto Piras- Utilizzando lo smartphone dei genitori i bambini possono interagire con la realtà aumentata e scegliere il personaggio che preferiscono.

Grazie a delle speciali cover gli strumenti del medico diventano pozioni magiche e contribuiscono ad aumentare la tranquillità dei piccoli. E ciascuno di loro può vedere che la ‘magia’ ha fatto effetto: basta scattare una semplice fotografia, infatti, e modificarla per diventare un vero super eroe che a ogni visita dal dentista colleziona poteri diversi grazie alle carte magiche”.


umb1

La sperimentazione avviene in un reparto, quello dell’Umberto I, che è già “realizzato per essere a misura di bambino, con pareti colorate, cartoni animati e playstation a disposizione”, spiega la professoressa Antonella Polimeni, direttrice di Odontoiatria pediatrica. “L’app è uno strumento ulteriore per solidarizzare il rapporto tra medico e bambino, in particolare in odontoiatria dove la relazione è più delicata. Sappiamo che il primo approccio deve essere positivo perché questo imprinting accompagnerà i bambini per tutta la vita”.

Per questo “c’è una grande responsabilità da parte della classe medica nell’indirizzare correttamente i bambini, anche nelle situazioni mediche che possono essere fonte di grande stress”. Il servizio è utilizzato già in 90 studi dentistici italiani e, oltre che all’Umberto I, il servizio verrà donato in questi giorni ad altre sette cliniche odontoiatriche universitarie: Roma Tor Vergata, Pisa, Bologna, Cagliari, Milano, Torino e Brescia. Ogni reparto verrà fornito di materiale per decorare la sala d’attesa, video animati con le storie dei personaggi, cover per gli strumenti medici.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy