Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Camorra, preso latitante del clan Licciardi: era alla festa di compleanno del cognato

carabinieri
Giuseppe Vacca, 58enne di Scampia, appartenente all'Alleanza di Secondigliano è stato individuato in un ristorante di Varcaturo, a Giugliano in Campania
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – È stato individuato in un ristorante di Varcaturo, a Giugliano in Campania, dove partecipava alla festa di compleanno di suo cognato. È finita così la latitanza di Giuseppe Vacca, 58enne di Scampia, ritenuto affiliato al clan Licciardi, facente parte dell’Alleanza di Secondigliano, operante a Napoli e nell’area nord della provincia, sfuggito alla cattura nel marzo scorso e resosi irreperibile per mesi.

L’operazione è stata condotta dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Napoli. Vacca è finito in manette in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Napoli, su richiesta della Dda partenopea, perché, insieme al 37enne Diego Foria (arrestato il 28 marzo 2021), è ritenuto gravemente indiziato di concorso in tentata estorsione commessa con l’aggravante del metodo mafioso. 

LEGGI ANCHE: Arrestata a Ciampino Maria Licciardi, boss del clan di Secondigliano

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»