Regionali, Crimi (M5s): “Sulle alleanze non va fatta nessuna forzatura”

vito crimi
"Tutte le proposte sono al vaglio, ma va rispettata la decisione legittima di quei territori che compiono scelte diverse"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La costruzione di alleanza basate sui programmi, sugli obiettivi comuni, ancor prima delle persone, e’ un valore aggiunto, in quanto il risultato di un percorso comune, in cui i contenuti vengono prima del contenitore. Ma va fatto solo dove ci sono le condizioni“. Cosi’ Vito Crimi, capo politico del M5s ad Affaritaliani.it.

“Sta gia’ avvenendo, proprio in questi giorni- aggiunge-, in alcuni comuni chiamati al voto per le prossime elezioni amministrative, laddove i gruppi territoriali hanno manifestato la volonta’ di avviare progetti condivisi. Tutte le proposte sono comunque sottoposte ad un vaglio. Allo stesso modo va rispettata la decisione legittima di quei territori che compiono scelte diverse, perche’ non vedono le condizioni per intraprendere un percorso comune, e nessuna forzatura deve essere fatta”.

LEGGI ANCHE:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»