hamburger menu

Non solo il M5S, anche Europa Verde e Sinistra Italiana presentano nove proposte al Governo

I portavoce di Ev Angelo Bonelli ed Eleonora Evi e il segretario di SI Nicola Fratoianni a Montecitorio illustrano nove idee programmatiche "per dare risposte alle emergenze legate alla giustizia sociale e climatica"

19-07-2022 14:01
europa_verde_sinistra_italiana
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Anche da Europa Verde-Verdi e Sinistra Italiana arrivano nove proposte programmatiche per “dare risposte alle emergenze legate alla giustizia sociale e climatica“. Le hanno presentate oggi di fronte a Montecitorio i portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli ed Eleonora Evi, e il segretario di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.

DALL’ENERGIA AI SALARI, LE PROPOSTE DI EV-SI

Si va dal tetto ai prezzi del gas e dell’energia, al prelievo degli extraprofitti generati dalla speculazione dei prezzi sul gas al 100%, allo sblocco delle autorizzazioni di 150Gw di impianti di energie rinnovabili per portare al 2030 la copertura all’80% del fabbisogno, all’approvazione del piano di adattamento climatico bloccato al MiTE. Poi l’aumento degli investimenti sul trasporto pubblico, l’introduzione del salario minimo, la riduzione del precariato, la disposizione di un contributo di solidarietà a carico dei patrimoni sopra i 5 milioni di euro. Infine l’introduzione di una forma di adeguamento automatico dei salari per fare fronte all’impennata dell’inflazione.

FRATOIANNI: “LA DISUGUAGLIANZA CRESCE A DISMISURA”

Il Paese è stritolato dalla crisi ambientale dalla crisi sociale – dichiara Fratoianni – la disuguaglianza cresce a dismisura e di fronte a questo questo governo non è in grado di dare risposte perché la maggioranza di governo non può prendere decisioni all’altezza. Per questo noi siamo in campo, l’alleanza Ev-Si, che ha obiettivo di battersi in questo Parlamento fino a quando sarà in carica, e di contribuire alla costruzione di una alleanza per il governo del Paese“.

BONELLI: “CRISI DI GOVERNO SURREALE”

Per il portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli, “questa crisi è surreale. Noi di Europa Verde facciamo delle proposte: subito un tetto al prezzo del gas, per fermare l’aumento delle bollette energetiche, subito più trasporto pubblico, un piano energetico che punti all’80% delle rinnovabili entro il 2030 per abbassare il costo dell’energia e dare una risposta alla crisi climatica. Di questo ci dobbiamo occupare, non di crisi surreali”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-19T14:01:31+02:00

Ti potrebbe interessare: