Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sud Sudan, finiti i vaccini anti-Covid: la campagna si ferma

vaccino covid sud sudan
La maggior parte dei farmaci è stata donata al vicino Kenya a causa del rischio che le fiale scadessero prima che fosse possibile distribuirle in modo efficiente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Chiusi i centri per la vaccinazione anti-Covid in Sud Sudan, un Paese divenuto indipendente solo nel 2011 e colpito poi da anni di conflitto civile. All’origine della decisione, comunicata dal ministero della Sanità, l’esaurimento delle scorte di farmaci.

Secondo le informazioni disponibili, a oggi il governo di Juba ha ricevuto 132mila dosi del vaccino Astrazeneca grazie al meccanismo multilaterale Covax. La maggior parte dei farmaci, però, è stata donata al vicino Kenya a causa del rischio che le fiale scadessero prima che fosse possibile distribuirle in modo efficiente.

Secondo dati del ministero della Sanità, il programma di immunizzazione ha incontrato difficoltà e a oggi sarebbero state vaccinate solo 50mila persone con la prima dose e 4mila con entrambe quelle necessarie. Circa 9mila gli operatori sanitari vaccinati.

Abbiamo utilizzato con successo il 95 per cento delle dosi disponibili, con un tasso di spreco di circa il 4 per cento, che è un dato accettabile” ha detto John Rumunu Pasquale, direttore generale del ministero.

A preoccupare, in un Paese dove vivono circa dieci milioni di persone, oltre otto milioni delle quali bisognose secondo l’Onu di assistenza umanitaria nel 2021, la diffusione delle varianti Covid “alpha”, “delta” e “beta”.

Prima dello stop, i vaccini erano inoculati solo in tre strutture tutte nella capitale: il Juba Teaching Hospital, il Juba Military Hospital e il Juba Police Hospital.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»