Autonomia, Zaia contro Conte: “Ci prendono in giro, non hanno prodotto nulla”

Dure parole del governatore del Veneto contro il Governo: "La misura è colma, dicano che non vogliono l'autonomia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “E’ una presa in giro, a noi queste farse non piacciono. Io sento solo micro dichiarazioni, pezzi di intesa, stanno facendo la politica del gambero”. Il governatore del Veneto, Luca Zaia, in un video su Facebook attacca il presidente del Consiglio sull’autonomia: “Vedere un presidente del Consiglio e l’esito di queste riunioni che produce il nulla se non delle conferenze stampa è poco rispettoso dei 2 milioni di veneti che sono andati a votare al referendum. Io non ho ancora capito cosa vuol fare il presidente del consiglio, stiamo attendendo la loro proposta”.

LEGGI ANCHE: Autonomia, passa la linea del M5S: salta l’assunzione diretta dei docenti

Zaia prosegue: “Di dica qual è il progetto, ci faccia una proposta, prenda la nostra proposta e dica ‘questo sì, questo no’. Sfido il governo, Conte ci presenti un progetto organico”.

Insomma, conclude, “ci sentiamo presi in giro, la misura è colma. Che dicano che non vogliano l’autonomia, sarebbero più coerenti”.

ZAIA: SU SCUOLA NON SONO D’ACCORDO, NON FIRMERÒ MAI

“Non mi risulta che nel Consiglio dei ministri siano tutti d’accordo quindi non capisco tutti questi festeggiamenti che qualcuno sta facendo”. Lo dice il governatore del Veneto, Luca Zaia, in video postato su Facebook.

“Si sta tentando di fare una bozza da proporci per il contratto da firmare, ma diremo noi se ci va bene o no. Io non ho visto proprio nulla, mi risulta che i miei colleghi di partito non condividano tutto questo”, attacca.

“A me risulta che non abbiano fatto niente, sulla scuola io non sono d’accordo quindi non la firmerò mai questa roba”. E in più “oggi hanno pensato di rivedere la norma finanziaria che è la norma base di tutto, che è stata decisa mesi fa. A me sembra veramente la pattuglia acrobatica”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

19 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»