Groupama protagonista da Milano a Roma con la Settimana del Cinema

Cordier: "Il sostegno alla settima arte è nel nostro dna e difatti stiamo ampliando ulteriormente le iniziative legate al cinema"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si chiude oggi la Settimana del Cinema firmata Groupama Assicurazioni che ancora una volta fa sentire la sua vicinanza al mondo dell’arte e della cultura sostenendo le principali arene estive italiane.

Primo fra tutti la rassegna milanese “AriAnteo”, un punto di riferimento per gli amanti del cinema moderno che vivono Milano d’estate. Su Roma, nella splendida cornice di Villa Medici, Groupama è Main Partner della rassegna “Cinema all’aperto” che, nella sua XIII edizione, ha scelto di omaggiare un artista amato quale Paolo Virzì. Sempre nella capitale L’Isola del Cinema che anima l’estate romana sull’isola Tiberina e che Groupama Assicurazioni sostiene come Main Partner da 11 anni. Proprio ieri, in una serata esclusiva presso l’Arena Groupama sull’Isola Tiberina, è stato consegnato il Premio Groupama Assicurazioni Opera Prima e Seconda alla miglior pellicola fra un gruppo selezionato di film in concorso andato in scena su L’Isola del Cinema.

La giuria composta da professionisti della cinematografia e della cultura – Laura Delli Colli (Giornalista e Scrittrice), Federico Pontiggia (Giornalista e Scrittore) ed Elizabeth Missland (Direttore Artistico e Presidente Onorario dei Globi) – nel corso della serata evento condotta da Carolina Rey, attrice e conduttrice, ha premiato Valeria Golino, regista del film ‘Euforia’, opera seconda che conferma la capacità empatica e la maturità professionale della regista. È il racconto di due fratelli caratterialmente opposti, uniti in un momento drammatico nella vita del più introverso tra i due. Nonostante la vita frenetica dell’uno e l’indole schiva dell’altro i due riusciranno a ricostruire un rapporto malgrado tutto indissolubile.

Premio del pubblico, invece, per Valerio Mastandrea con la pellicola “Ride”, un’opera prima alla regia per un film di impegno civile che affronta con una lucida analisi il tema della fragilità umana, la capacità di elaborare un lutto e la forza di mostrare agli altri emozioni e sentimenti.

Pierre Cordier, Amministratore Delegato e Direttore Generale Groupama Assicurazioni, ha così commentato: “Siamo orgogliosi di continuare a supportare e valorizzare la cultura e in particolar modo il cinema come già avviene attraverso il nostro Gruppo in Francia con la fondazione Gan per il restauro delle pellicole d’autore. Il sostegno alla settima arte è nel nostro dna e difatti stiamo ampliando ulteriormente le iniziative legate al cinema estendendo il nostro impegno anche su Milano. L’industria cinematografica è un’eccellenza di questo paese così come lo sono i giovani registi che stanno dimostrando di saper leggere e interpretare con maturità e creatività sia il mondo che li circonda che il contesto socio culturale dell’Italia degli ultimi anni, riuscendo così a regalarci degli spaccati unici ed emozionanti su tematiche attuali”.

Nel corso della serata sono stati inoltre assegnati i seguenti riconoscimenti:

– Premio Speciale L’Isola del Cinema Miglior Attore dell’anno: Alessandro Gassman in Croce e Delizia;

– Premio L’Isola del Cinema Migliore Interpretazione Maschile: Marco Giallini in Domani è un altro giorno;

– Premio Speciale L’Isola del Cinema Miglior Attrice dell’anno: Jasmine Trinca per i film Euforia, Sulla mia pelle e Croce e Delizia;

– Premio L’Isola del Cinema Migliore Interpretazione Femminile: Anna Ferzetti in Domani è un altro giorno;

– Premio L’Isola del Cinema Attore Rivelazione: Filippo Scicchitano in Croce e Delizia;

– Premio L’Isola del Cinema Attrice Rivelazione: Chiara Martegiani in Ride;

– Premio L’Isola del Cinema Miglior Commedia: Croce e Delizia di Simone Godano;

– Premio L’Isola del Cinema Miglior film sull’amicizia: Domani è un Altro Giorno di Simone Spada.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

19 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»