Giornale radio sociale, edizione 19 luglio 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DIRITTI – “Non siamo spazzatura”. Lo ha urlato ieri un prete a Roma mentre, con la sua sedia a rotelle, bloccava il passaggio del bus a piazzale Flaminio. L’uomo non è potuto salire perché il mezzo Atac era sprovvisto di pedana e così ha deciso di inscenare la sua personale protesta, facendosi portavoce delle tante persone con disabilità costrette a muoversi ogni giorno tra i mille ostacoli della Capitale.

ECONOMIA – Occupazione fa rima con integrazione. È questo lo spirito del progetto Esiras, promosso dalla Croce rossa italiana. Nuove occasioni lavorative per rifugiati e richiedenti asilo. Come ci racconta Francesca Basile, responsabile area immigrazione dell’associazione.

SOCIETA’ – Senza spot. Mettiamoci in gioco, la Campagna nazionale contro i rischi derivati dall’azzardo, esprime grande soddisfazione per il divieto di pubblicità delle scommesse che, dal 15 luglio, scadute le ultime deroghe concesse ai contratti in essere, diviene effettivo. Si tratta di uno degli obiettivi perseguiti dalle associazioni che rilanciano: ora una legge che regolamenti il settore.

INTERNAZIONALE – Al collasso. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l’epidemia di Ebola in Repubblica Democratica del Congo un’emergenza internazionale di salute pubblica con oltre 1.600 morti. Nel paese sono circa 161 mila le persone che hanno ricevuto un vaccino ma c’è ancora molta diffidenza nei confronti del personale medico. A rendere la situazione più complessa c’è inoltre l’instabilità della regione.

CULTURA – Musica contro l’apartheid. Lunedì prossimo, nell’ambito di “Villa Ada incontra il mondo” in programma “The Liberation Project”, un concerto che celebra il 25esimo anniversario della democrazia in Sudafrica, il Mandela Day e i 150 anni di Mahatma Gandhi. Sul palco si esibiranno musicisti di fama internazionale. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Mais onlus.

SPORT – Sulla strada. Da Milano alla Russia per solidarietà. 13 mila chilometri in Panda a scopo benefico per due giovani di Parma. Il servizio di Elena Fiorani.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»