Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nintendo vola sulle ali dei Pokemon, è boom in Borsa

ROMA- Può un videogame sconvolgere la Borsa Valori? Sì, se
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

pokemon pgiottoROMA- Può un videogame sconvolgere la Borsa Valori? Sì, se il suo nome è Pokemon Go. Il titolo della Nintendo, grazie al gioco lanciato solo qualche giorno fa, vola nei listini e, in totale, è cresciuto del 120%. Un più 14 si è registrato alla Borsa di Tokyo anche questa mattina. La Nintendo arriva così, per capitalizzazione di mercato, a superare il titolo dell’altro colosso Sony.

Pokemon Go, un titolo che tira

In Borsa la capitalizzazione di Nintendo ha raggiunto cifre da capogiro arrivando a 4.500 miliardi di yen, circa 38 miliardi di euro. Il gioco è disponibile in 26 Paesi ma, paradossalmente, non ancora in Giappone. Grazie a Pokemon Go trae beneficio nel mercato azionario anche McDonald’s Giappone. Il motivo è presto spiegato. Dallo scorso venerdì, con gli Happy meals in regalo le figurine dei ‘mostriciattoli’ Pokemon. Il titolo è così salito di quasi sei punti percentuali, 5,6%.

Pokemon Go su, social network giù

Il successo delle app si misura non solo per numero di utenti iscritti ma, anche, per i minuti che questi ci passano su ogni giorno. Pokemon Go ha stravolto tutte le classifiche finora disponibili. Con i suoi 43 minuti al giorno, quelli passati sull’app dagli utenti, ha stabilito un nuovo primato. Nei soli Stati Uniti ha deviato il traffico dai consueti social network all’applicazione di gioco. Messi in fila e superati Whatsapp, Instagram, Snapchat e Messanger. Tra non poco, secondo gli analisti, supererà anche Twitter.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»