hamburger menu

Caos M5s, Di Maio: “Contro il ministro degli Esteri odio e livore”

"Davanti a questa terribile guerra, rivendico con orgoglio di essere fortemente atlantista ed europeista"

luigi di maio

ROMA – “Davanti a uno scenario del genere, i dirigenti della prima forza politica in Parlamento, invece di fare autocritica, decidono di fare due cose: attaccare, con odio e livore, il Ministro degli Esteri e portare avanti posizioni che mettono in difficoltà il Governo in sede Ue”. Così in una nota il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Dai dirigenti del M5S- aggiunge – emerge “un atteggiamento poco maturo che tende a creare tensioni e instabilità all’interno del Governo. Un fatto molto grave”.

“Vengo accusato – continua nella nota – dai dirigenti della mia forza politica di essere atlantista ed europeista. Lasciatemi dire che, da Ministro degli Esteri, davanti a questa terribile guerra, rivendico con orgoglio di essere fortemente atlantista ed europeista. Ricordo innanzitutto a me stesso che abbiamo precise responsabilità: in ballo c’è il futuro dell’Italia e dell’Europa”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-20T11:18:30+02:00

Ti potrebbe interessare: