“Ce l’abbiamo fatta”, l’ospedale di Piacenza svuota la terapia intensiva

Il reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Piacenza si è svuotato per la prima volta dall'inizio dell'emergenza Covid19
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza covid si svuota il reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Piacenza. Ieri infatti non c’era più alcun paziente con il coronavirus ricoverato. “Una notizia davvero che riempie il cuore”, commenta soddisfatto il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che sui social network rilancia il video dagli stessi operatori sanitari dell’ospedale piacentino diffuso dall’Ausl.

“Vogliamo rendervi partecipi di quello che sta succedendo nella nostra rianimazione- spiega nel video uno degli operatori- è un momento in cui siamo molto sollevati e contenti della situazione che si è venuta a creare. Con sollievo e orgoglio posso dire che in questo momento la terapia intensiva di Piacenza è libera da positivi al Sars-Cov2. Questo è un momento per noi particolare, perchè essendo fuori dall’emergenza siamo consapevoli di quello che abbiamo fatto. Siamo riusciti ad affrontare l’emergenza e a uscirne. Questa emergenza ci ha sicuramente valorizzato, sicuramente possiamo e dobbiamo migliorare nella gestione dell’emergenza. Ma intanto ce l’abbiamo fatta”.

Gli operatori di Piacenza incassano anche il plauso del governatore. “Le parole fanno fatica a descrivere la gratitudine che proviamo nei vostri confronti- scrive Bonaccini- ma vi assicuro che tutta la regione è orgogliosa di voi”.

LEGGI ANCHE: Sanità, Bonaccini: “Dopo Covid cure in casa e piccoli ospedali”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

19 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»