Pestato 15enne a Bari, identificati i componenti di una baby gang

Le accuse sono lesioni personali aggravate in concorso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono accusati di lesioni personali aggravate in concorso. Perché, secondo i carabinieri, sono stati loro a pestare un ragazzino di 15 anni e a colpire con un pugno in pieno viso un suo coetaneo. A testimoniare la violenza del gruppo, di cui fa parte il parente di un noto boss barese, sono stati i filmati dei sistemi di videosorveglianza che hanno immortalato il gruppo mentre picchiava uno dei due ragazzini nei pressi della stazione Bari – Marconi. Secondo quanto ricostruito, la vittima, terminate le lezioni scolastiche, si è incamminata verso la stazione con i bulli – di età compresa tra i 13 e i 16 anni – che lo seguivano. Un suo amico, avendo intuito cosa sarebbe potuto succedere, li ha seguiti a sua volta. Arrivati nel sottopasso ferroviario è scattata l’aggressione sotto gli occhi spaventati dell’altro adolescente, che ha provato a scappare, ma è stato raggiunto e colpito con un pugno. L’identificazione è stata possibile grazie alla comparazione dei filmati con i profili social della banda.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

19 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»