hamburger menu

Vaiolo delle scimmie, Rezza: “Possibili altri casi nelle prossime ore”

Speranza: "Teniamo alto il livello di attenzione grazie alla nostra rete di sorveglianza europea e nazionale"

ROMA – “A seguito della segnalazione di alcuni casi del vaiolo delle scimmie in Europa, il ministero della Salute ha tempestivamente allertato le Regioni e messo in piedi un sistema di monitoraggio dei casi”. Così in una clip video il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.

LEGGI ANCHE: Vaiolo delle scimmie anche in Italia, Bassetti: “I primi contagi in cluster gay”

“Un primo caso- prosegue Rezza- è stato immediatamente identificato dall’Istituto nazionale di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani e altri due casi potrebbero essere confermati nelle prossime ore”. Dato che il virus si trasmette per contatto diretto o molto stretto “i focolai tendono generalmente ad autolimitarsi”, ha infine concluso.

SPERANZA: “TENIAMO ALTO IL LIVELLO DI ATTENZIONE”

“Teniamo alto il livello di attenzione grazie alla nostra rete di sorveglianza europea e nazionale”. Lo fa sapere il ministro della Salute, Roberto Speranza, da Berlino dove è in corso la riunione dei ministri del G7. “Proprio qui a Berlino al G7 ne ho parlato informalmente con la commissaria Stella Kyriakides e gli altri ministri”, ha aggiunto il ministro, sottolineando che “verranno coinvolti Ecdc e Hera”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-19T20:13:47+02:00