Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Mancano i chip, la Toyota chiude temporaneamente due stabilimenti in Giappone

macchina_pixabay
Saranno chiusi da giugno per 8 giorni: non ci sono abbastanza semiconduttori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TOKYO- Il colosso automotive giapponese e leader mondiale del settore Toyota Motor Corp. ha reso ufficiale in un comunicato la chiusura temporanea a partire da giugno di due suoi stabilimenti nazionali dedicati all’assemblamento dei veicoli, che comporterà la riduzione della produzione di almeno 20 mila unità.

Si tratta degli impianti situati nelle prefetture di Iwate e Miyagi, nel nordest del Paese, area colpita dai disastri naturali del marzo 2011. La chiusura, che al momento è pianificata per otto giorni, è dovuta alla carenza globale di semiconduttori che sta mettendo in serie difficoltà l’intero settore.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»