Al via i lavori del terzo lotto della Statale Jonica, Cancelleri: “Giornata storica”

"È un'opera fondamentale che collegherà la dorsale tirrenica con quella jonica-adriatica" ricorda il viceministro delle infrastrutture e dei trasporti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Quella di oggi e’ una giornata storica per la Calabria e l’Italia, la Statale 106 Jonica e’ un’opera fondamentale che colleghera’ la dorsale tirrenica con quella jonica-adriatica”. Cosi’ il viceministro delle infrastrutture e dei trasporti Giancarlo Cancelleri dal campo base del cantiere del terzo megalotto della statale 106 Jonica in occasione dell’avvio dei lavori.

“È l’opera piu’ importante nel 2020 per ANAS con un investimento complessivo di 1,3 miliardi, l’infrastruttura verra’ realizzata dal gruppo Webuild nell’ambito del Progetto Italia e vedra’ impegnati a pieno regime 1.500 lavoratori nel piu’ grande cantiere viario del nostro paese. L’impegno, gia’ dell’allora ministro Danilo Toninelli, e’ stato mantenuto- commenta Cancelleri- posso dirlo con grande soddisfazione. In un momento difficile come questo, e’ una notizia di speranza per il rilancio nel nostro paese. Un segnale di enorme importanza, soprattutto in questo momento di difficolta’: l’Italia si mostra forte e pronta a ripartire. Il mio impegno, e quello del Ministero per sbloccare e velocizzare le opere in tutto il territorio nazionale da nord a sud ferme a causa della burocrazia, e’ massimo, per dare a questo paese infrastrutture moderne e adeguate”, conclude Cancelleri. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»