Europa più equa, sostenibile e innovativa: promossa la linea di Zanin

Piero Mauro Zanin
Ok dalla Conferenza delle assemblee legislative italiane al documento presentato dal presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – Disegna l’Europa del domani Piero Mauro Zanin, presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, che dovrà essere più equa, sostenibile, innovativa e competitiva. E servirà costruirla tutti insieme, assegnando un ruolo incisivo ai rappresentanti delle comunità locali per dare voce dal basso a tutti i popoli del continente. Sono le idee che Zanin presenta nel documento approvato oggi in modo unanime dalla Conferenza delle assemblee legislative italiane, riunita da remoto dal suo coordinatore, il veneto Roberto Ciambetti.

Come vicepresidente della Conferenza nazionale e responsabile dell’area politiche europee, Zanin ha così dato il via al dibattito sulla Conferenza sul futuro dell’Europa, che coinvolgerà istituzioni e cittadini e che si avvia a una prima conferenza plenaria, in programma a Strasburgo il 10 maggio. Nelle considerazioni presentate anche la constatazione su come la pandemia abbia messo duramente alla prova le istituzioni europee, e la consapevolezza che nella Conferenza sul futuro servirà ascoltare i cittadini, rafforzando le basi democratiche dell’Unione, affidando compiti non solo consultivi al Comitato delle Regioni e al sistema degli enti locali. Zanin è chiamato a un ruolo importante anche come coordinatore dei membri italiani del Comitato delle Regioni per il progetto “Legiferare meglio” elaborato dalla commissione Civex e oggi ha auspicato una strategia comune con i rappresentanti dei governi locali in vista del “ridisegno” dell’Unione e della grande sfida legata all’utilizzo dei fondi per la ripartenza post-pandemia. E sulla futura ripresa, il presidente della Conferenza Ciambetti ha ricordato che il Friuli Venezia Giulia, assieme a Lombardia e Puglia, è stato apripista in Italia mettendo in pratica l’idea di un Tavolo sulla ripartenza, allargato a tutte le forze politiche, che evidenzia la necessità di dialogo e confronto tra governi locali e governo nazionale.

ue. ‘europa più equa e innovativa’, promossa la linea di zanin

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»