Viaggio 4.0 nel ventre di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta a Napoli

La cripta e la cavita' sottostante la Basilica sono state arricchite di un suggestivo percorso 4.0 che collega le vicende del complesso con la storia della citta' di Napoli attraverso un viaggio multisensoriale.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “I segreti della Pietrasanta, dalla Fabrica Ecclesiae alla grande Fabbrica della Cultura“. Questo titolo accompagna la riapertura al pubblico della cripta e della cavita’ sotterranea della Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta a Napoli, complesso monumentale alle porte del Decumano maggiore riconosciuto dal ministero dei Beni e delle Attivita’ culturali e del Turismo bene di interesse storico architettonico e di interesse archeologico. Lunedi 23 aprile alle 11,30 e’ in programma la presentazione della mostra ‘Lapis – I segreti della Pietrasanta’ dedicata alla stampa e alle istituzioni cittadine a cui prenderanno parte Sua Eminenza il Cardinale Crescenzio Sepe Arcivescovo di Napoli, Monsignor Vincenzo De Gregorio Rettore della Basilica della Pietrasanta e Raffaele Iovine, presidente dell’associazione Pietrasanta onlus.

La cripta e la cavita’ sottostante la Basilica sono state arricchite di un suggestivo percorso 4.0 che collega le vicende del complesso con la storia della citta’ di Napoli attraverso un viaggio multisensoriale. Progettazione e realizzazione del percorso sono a cura di Phantasya, realta’ partenopea leader nelle ricostruzioni 3D di siti archeologici, nello sviluppo di realta’ virtuale e di progetti di restauro digitale.

Il sito, che ospita anche la cappella del Pontano e del Santissimo Salvatore, ha rivisto la luce dopo le opere di restauro realizzate dal 2000 su volonta’ di singoli privati poi costituiti in associazione Pietrasanta dal 2011, ed e’ inserito fra i siti Unesco della citta’ di Napoli.

Invitati all’evento di presentazione, tra gli altri, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Dal 24 aprile la cripta e la cavita’ sotterranea della Chiesa di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta saranno aperte al pubblico. L’accesso alla mostra sara’ possibile ogni giorno: dal lunedi’ al venerdi’ – dalle ore 10,00 alle ore 20,00; il sabato e la domenica – dalle ore 10,00 alle ore 21,00.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»