Egitto, attacco nel Sinai: un morto. L’Is rivendica

Un segnale ritenuto preoccupante per il Paese, già oggetto di attacchi terroristici e instabilità locali, a pochi giorni dal viaggio di Papa Francesco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Un morto e quattro feriti. E’ questo il bilancio dell’attacco terroristico di ieri sera, avvenuto nelle vicinanze del monastero greco ortodosso di Santa Caterina, nella regione del Sinai. E’ successo a un posto di blocco della polizia egiziana. L’attacco è stato già rivendicato dall’Is.

LA RICOSTRUZIONE

Per il ministero dell’Interno “elementi armati provenienti dalla montagna, di fronte a un check-point sulla strada del monastero di Santa Caterina hanno aperto il fuoco contro le forze dell’ordine”.

”Si è avuto uno scambio di colpi d’arma da fuoco e i servizi di sicurezza”, secondo la versione ufficiale, “hanno preso il controllo della situazione ferendo alcuni degli assalitori, obbligandoli a fuggire”.

IL VIAGGIO DI PAPA FRANCESCO

Un segnale ritenuto preoccupante per il Paese, già oggetto di attacchi terroristici e instabilità locali, a pochi giorni dal viaggio che Papa Francesco, accompagnato dal patriarca ortodosso Bartolomeo, effettuerà nel Paese a maggioranza islamica. (www.agensir.it)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»