A Reggio Calabria operai Avr senza stipendio da 4 mesi

I lavoratori, che si occupano della raccolta rifiuti, chiedono un incontro con il sindaco Giuseppe Falcomatà per cercare una mediazione
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA – Da oggi è scattato il quarto mese di ritardo nei pagamenti degli stipendi e un nutrito gruppo di dipendenti della società Avr, che si occupa della raccolta dei rifiuti nella città di Reggio Calabria, è sceso in piazza.

Sono solo lavoratori, senza sigle sindacali, hanno chiesto un incontro con il sindaco Giuseppe Falcomatà per cercare una mediazione con la società che al momento sta operando sul territorio a seguito di un’ordinanza urgente, in attesa che l’Amministrazione comunale individui un nuovo soggetto privato. In prospettiva la giunta Falcomatà ha inteso internalizzare il servizio affidandolo alla società in house ‘Castore’.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

19 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»