Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Raid di Haftar in Libia, Tripoli annuncia lo stop ai colloqui per la tregua

Il governo guidato da Fayez Al-Serraj ha sospeso la partecipazione ai colloqui per l'attuazione della tregua promossi dalle Nazioni Unite a Ginevra
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il governo libico guidato da Fayez Al-Serraj ha sospeso oggi la propria partecipazione ai colloqui per l’attuazione della tregua promossi dalle Nazioni Unite a Ginevra. L’annuncio, in un comunicato rilanciato da portali di informazione e quotidiani di Tripoli, è stato motivato con nuovi bombardamenti effettuati sulla capitale da parte delle forze del generale Khalifa Haftar. Lo stop ai colloqui riguarda in particolare la Commissione militare congiunta 5+5, un organismo istituito sulla base della Conferenza di Berlino per la Libia che si era tenuta a fine gennaio. Secondo ricostruzioni di stampa concordanti, tra ieri e oggi i bombardamenti su Tripoli hanno preso di mira anche la zona del porto, costringendo peraltro al trasferimento del personale a bordo di navi petroliere.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»