Rossi: “Rimanere nel Pd? Dipende da Renzi, fino all’ultimo c’è tempo”

Il Presidente della Regione Toscana affida a Matteo Renzi la sua permanenza o meno nel Pd
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Enrico Rossi affida a Matteo Renzi la sua permanenza o meno nel Pd. A chi gli chiede se attende di valutare il modo in cui Matteo Renzi chiudera’ il dibattito, il presidente della Regione Toscana risponde: “Fino all’ultimo c’e’ sempre tempo. Possiamo confidare…”.

“Dipende da come il segretario fara’ le sue conclusioni”, aggiunge Rossi, al termine dell’assemblea. Il presidente della regione Toscana precisa che non c’e’ una diversita’ di vedute con Michele Emiliano, che ha detto di avere fiducia in Renzi. “Fino a che sto in un partito non posso che avere fiducia nel segretario”, commenta Rossi. E ai giornalisti che gli chiedono se non si sia realizzata la scissione tra lui e Emiliano, risponde: “Perche’ dite cosi’? Chi e’ che vi insuffla in testa queste cose? Gli ho battuto il cinque quando e’ andato a parlare. Mi ha detto che voleva parlare per rivolgere un ultimo appello al segretario. E gli ho battuto il cinque anche quando e’ tornato dal palco”.

LEGGI ANCHE

Renzi: “Ci prendono per matti, ora basta. Scissione è un ricatto”

Emiliano: “Mi fido di Renzi, tolga ogni alibi al processo di scissione”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»