Gli insegnanti inglesi studiano il metodo Montessori

ANCONA - Una legge per valorizzare il pensiero e l'opera di Maria Montessori. Chiaravalle, il Comune di origine
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – Una legge per valorizzare il pensiero e l’opera di Maria Montessori. Chiaravalle, il Comune di origine della celebre pedagogista, sta concordando con l’Inghilterra un progetto di formazione al metodo montessoriano per insegnanti inglesi ed ora anche la Regione intende approvare una legge per promuovere la conoscenza del metodo educativo Montessori.

bambina scuola

“Non mi stupisce- dice il consigliere regionale Enzo Giancarli (Pd)- che da più parti del mondo continuino a giungere consensi per quello che, a mio avviso, è uno dei metodi educativi più validi. Credo da sempre nelle potenzialità del metodo Montessori e non è un caso che nel 2012 fui tra i firmatari della legge 34, che impegna la Regione Marche a promuovere la conoscenza e la divulgazione, a livello regionale, nazionale e internazionale, della figura, dell’operato e del metodo pedagogico di Maria Montessori. Auspico che la Regione possa rifinanziare tale legge, destinando contributi regionali ad attività, iniziative, studi, ricerche, formazione, didattica volti al raggiungimento degli obiettivi che la legge si prefigge”.

di Luca Fabbri, giornalista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»