hamburger menu

Covid, Oms: “Italia quarta per aumento casi in sette giorni, ma l’epidemia rallenta”

La medaglia d'oro di questa 'speciale' classifica va agli Stati Uniti, poi Francia e India

tamponi covid

ROMA – Quarta posizione. Se non si trattasse di un dato riferito all’avanzare del Covid-19, l’Italia potrebbe certamente sorridere. Invece il non invidiabile ‘cucchiaio di legno’ ottenuto dal nostro paese si riferisce al numero dei nuovi casi di infezione da coronavirus registrati negli ultimi 7 giorni.

Secondo quanto reso noto dall’Organizzazione mondiale della sanità nel suo ultimo aggiornamento sulla situazione pandemica, nell’ultima settimana si contano nella nostra penisola più di 1,2 milioni di nuovi casi di coronavirus: 1.268.153, per la precisione. Si tratta di numeri in aumento del 25% rispetto alla settimana precedente, a fronte di un +20% a livello globale.

La crescita italiana sembra comunque rallentare. Una settimana fa, infatti, l’Oms ci collocava sempre al quarto posto per nuovi casi riportati (1,01 milioni) ma con un incremento pari al 57%.

La medaglia d’oro di questa ‘speciale’ classifica va agli Stati Uniti, che nel periodo compreso tra il 10 e il 16 gennaio fanno segnare un dato record: 4.688.466 nuovi casi, numero simile al periodo compreso tra il 3 ed il 9 gennaio scorsi. A tallonare il paese a stelle e strisce c’è la Francia, con 2.012.943 nuovi contagi, pari a +26%, mentre l’India si piazza sul gradino più basso del podio con 1.594.160 nuovi casi di Covid-19, pari a +150%. Quinto posto per il Regno Unito dove, però, si registra un calo del 33% a fronte di 813.326 nuove diagnosi.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-19T18:16:39+02:00