hamburger menu

Via al restauro delle palazzine Ater a Torre Gaia. Zingaretti: “Lavori in 17 quartieri di Roma”

I lavori si concluderanno ad agosto 2022. Prevista anche la realizzazione di un'area per i bambini e lo sport che verrà affidata ai residenti

ater torre gaia zingaretti

ROMA – Sono partiti questa mattina i lavori di riqualificazione delle prime tre palazzine Ater del complesso di via Giovanni Alessandri, a Torre Gaia. A tagliare l’ideale nastro di avvio cantieri sono stati il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’assessore regionale all’Urbanistica e alla Casa, Massimiliano Valeriani. L’investimento della Regione Lazio è stato di circa 1,3 milioni di euro.


L’intervento prevede il rifacimento delle facciate esterne, che cambieranno anche colore, la coibentazione, l’impermeabilizzazione di tutte le superfici delle terrazze, oltre al rifacimento dei sistemi di raccolta delle acque piovane. Sono state già eliminate e smaltite le precedenti coperture in amianto dei cornicioni, mentre a febbraio verrà eseguita la posa della pavimentazione. Sarà poi realizzato un cappotto termico. Per quanto riguarda le tempistiche, i lavori si concluderanno ad agosto 2022 mentre nel complesso Ater di Torre Gaia è stato già inaugurato un nuovo playground con aree per i bambini ed altre per lo sport. Un intervento, quest’ultimo, che rientra nel progetto della Regione Lazio, che con un finanziamento di 1,5 milioni di euro ha finora realizzato 15 impianti polivalenti, con aree verdi e spazi ludici attrezzati.

ZINGARETTI: “200 MILIONI PER LE CASE ATER, PIÙ ALTRI 240 DAL PNRR”

Questo è uno dei 30 cantieri di questo tipo in 17 quartieri della città. Ma se ne aggiungeranno molti altri con l’ecobonus che prevede un investimento di circa 200 milioni e che è in partenza per tante case Ater dove rifaremo infissi, cappotto termico, coibentazione, riscaldamento, luce e colori delle facciate”. Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione dell’avvio dei lavori di ristrutturazione del complesso Ater di via Giovanni Alessandri a Torre Gaia. “La prossima settimana – ha aggiunto – presenteremo anche l’assegnazione dei primi fondi che arrivano dal Pnrr, 240 milioni che abbiamo messo tutti sulle case Ater e, in parte, su altri bandi. Saranno un’altra boccata di ossigeno per rifare tutto il nostro patrimonio delle case della regione gestite dall’Ater. Perché solo ora? La risposta è che ora Ater è stata risanata, ha conti in ordine e ha risorse per investire. Ma visto che da anni non si faceva nulla le risorse saranno sempre di più”.

VALERIANI: “CAMPO DA GIOCO AFFIDATO AI RESIDENTI”

“I lavori sono partiti in contemporanea su tre palazzine. In totale parliamo di una cifra di circa 1,3 milioni con cui avvieremo la riqualificazione esterna, quella dei tetti con la rimozione dell’amianto, e grazie a cui faremo gli infissi e la coibentazione”, ha ricordato l’assessore Valeriani. “Dopo aver completato questi edifici ci sarà un intervento di una quarta palazzina. Mentre una quinta palazzina la rifaremo con il 110%. Faremo tutto questo complesso di Torre Gaia dove abbiamo già consegnato due aree ludiche. Non solo, quindi, interveniamo sul volto edilizio di queste palazzine ma portiamo anche un po’ di qualità dell’abitare. Come già avvenuto per altri impianti Ater, anche questo playground verrà affidato ai residenti, che si occuperanno della gestione e della manutenzione dell’area: un impegno e una responsabilità per la cura dei beni comuni”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-19T15:29:50+02:00